Il Museo D’Arte e Scienza di Milano, via Quintino Sella 4, dopo un’attività di oltre 20 anni, ha profondamente rinnovato il suo look espositivo

Museo d’Arte e Scienza: perla nascosta tra i musei milanesi

  Cultura e società  

Un accurato lavoro durato due anni che ha interessato oltre l’80% dell’intera superficie espositiva. Nuovi allestimenti, didattica rinnovata, nuove stazioni interattive. Un occasione quindi per chi non visita il museo da un po’ di tempo e per chi ancora non lo conosce!

Il percorso sul riconoscimento dell’autenticità nell’arte e nell’antiquariato, è sempre stato il fiore all’occhiello del Museo, unico nel suo genere e fortemente voluto dal suo fondatore, Gottfried Matthaes, fisico appassionato d’arte ed accorto collezionista.

Attraverso un circuito didattico mirato, suddiviso per specifici argomenti e supportato da molteplici oggetti autentici, copie e falsi, il visitatore acquisisce agevolmente le informazioni necessarie per sapersi orientare nel difficile mondo del collezionismo e dell’antiquariato. Con strumenti di facile uso quali lenti e microscopi, messi a disposizione del pubblico e supportati da testi esplicativi, si possono eseguire semplici prove pratiche alla portata di tutti.

Il Museo mette inoltre a disposizione di privati, esperti d’arte, restauratori e musei, il suo prestigioso Laboratorio Scientifico specializzato nella datazione degli oggetti in legno, nell’analisi dei dipinti antichi, di oggetti in avorio, bronzo e ceramica.

Completano il percorso museale sopradescritto, la suggestiva mostra l’Arte Buddhista dell’Asia Orientale, organizzata e inaugurata nel 2010 dallAssociazione Amici del Museo dArte e Scienza e le esposizioni didattiche su Leonardo riguardanti il suo Trattato della Pittura e i Vent’anni trascorsi a Milano.

Un’occasione per presentare il ricco programma di eventi, mostre, cicli di conferenze in cartellone già a partire dai primi giorni di ottobre!

10 ottobre / 28 novembre - L’IDEA E L’IMMAGINE, simbolismo dei Motivi Decorativi Asiatici (In collaborazione con il Centro di Cultura Italia-Asia). Sette appuntamenti e conferenze (ogni mercoledì alle 18,30 ad eccezione del 31 ottobre) con relatori e relatrici esperti del settore, per approfondire le simbologie riguardanti i motivi decorativi del mondo islamico – indiano – cinese – giapponese e sud est asiatico.

6 / 26 novembre - OTTO SGUARDI D’AUTORE, mostra temporanea (a cura dell’Enciclopedia d’Arte Italiana). Esposizione delle opere scelte di tre scultori e cinque pittori contemporanei selezionati dai Comitati Scientifici dell’Enciclopedia d’Arte Italiana e dalla rivista “Urbis et Artis” di Roma.

27 novembre / 14 dicembre - ANCESTRAL, simboli e testimonianze nella cultura spirituale dei popoli originari (a cura dell’Associazione Sangre de America). Una mostra che porta alla luce il pensiero animista, il rapporto fra uomo natura e divinità attraverso gli oggetti duso quotidiano. Esposizione di oggetti antichi/contemporanei legati alle tradizioni indigene e rurali nei diversi luoghi della terra.

A partire da martedì 23 ottobre - FURTO AL MUSEO, serata gioco. Questa nuova iniziativa, su prenotazione e un paio di volte al mese, darà la possibilità di trascorrere un’intrigante serata al museo: scoprire l’oggetto rubato e sostituito con un falso. Divertimento e apprendimento sul riconoscimento dell’autenticità, il tutto accompagnato da una raffinata cena a buffet.

Da questo autunno PERCORSI DIDATTICI SEMPLIFICATI per bambini e classi delle scuole elementari. Un nuovo e speciale percorso guidato pensato esclusivamente per i più piccoli che va ad aggiungersi alla ventennale esperienza didattica del museo con le scuole. Spiegazioni semplificate, facili test e prove interattive, nonché una sorta di gioco-quiz finale per creare un approccio ludico-educativo all’arte e agli oggetti d’antiquariato. 

Info: Palazzo Bonacossa - Via Q. Sella 4 (Piazza Castello), Milano - dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00 - tel 0272022488 - fax 0272023156 - info@museoartescienza.com - www.museoartescienza.com - www.amicimuseoartescienza.org.

 Versione stampabile




Torna