Mercatini di Natale, dove i prodotti del territorio si trasformano in preziose specialità grazie ad una tradizione antica, un giro in pattini su una pista ghiacciata o anche soltanto una cioccolata calda dopo aver ammirato a naso in su le luminarie: scopriamo insieme il Natale delle Città d’Arte della Pianura Padana.

A Pavia, per Natale, si può provare un abbinamento insolito: shopping e storia. Il Comune organizza quattro passeggiate nel centro cittadino per far conoscere la storia e le gesta di celebri personaggi pavesi. Le guide, cantastorie professionisti, parleranno in inglese e faranno ogni tanto brevi sintesi in italiano: un’ottima occasione per allenarsi con una lingua straniera in modo semplice ma non banale. Iniziato il 17 novembre con Galvani e Volta, si è proseguito con Severino Boezio e con San Siro, si conclude con l’imperatore Federico Barbarossa. Al termine di ogni passeggiata, della durata di un’ora e mezza circa, ci si potrà svagare girando per i mercatini di Natale: al palazzo Esposizioni - dal 21 al 24 novembre – c’è stata la mostra "1000 idee per i tuoi regali". Più avanti, in prossimità delle feste, il tradizionale mercatino di Natale in piazza della Vittoria. Per l’Immacolata – 8 e 9 dicembre – "Aspettando il Natale in cupola Arnaboldi", bancarelle ed esposizioni varie sul tema natalizio.

Sempre in tema di acquisti per Natale, i regali alimentari sono sempre una scelta sicura. Se poi si tratta di dolci non si sbaglia mai. A Cremona già nel Cinquecento vi era una consolidata usanza da parte di aromatari e speziali di preparare un dolce chiamato torrone, conservato in scatole, che era consuetudine regalare in occasione delle feste natalizie e servire in pranzi e banchetti. Per chi ama sapori più decisi e adulti, Cremona offre un altro suo gioiello, la mostarda artigianale. Un armonioso equilibrio di frutta, zucchero e essenza di senape che nasce nel Seicento e arriva ai giorni nostri: ora non serve più a conservare la frutta ma ad arricchire bolliti, cotechini e formaggi, sia freschi che stagionati. Un posto speciale per conoscere tutti i segreti di questa conserva tipica è il negozio Vergani, in corso Matteotti 112. Questa bottega storica risale al 1881, data in cui Secondo Vergani acquistò il negozio in cui aveva cominciato a lavorare come garzone, dando vita all’azienda che ancora oggi porta il suo nome.

Il Natale a Piacenza è cominciato ufficialmente il 23 novembre, con l’accensione ufficiale delle luminarie natalizie che sottolineeranno l’atmosfera di festa in città. Non solo: dalla fine del mese in centro una pista per il pattinaggio su ghiaccio permetterà ad adulti a bambini di divertirsi provando passi, piroette e le inevitabili cadute. Prodotti artigianali e creazioni delle associazioni di volontariato saranno in vendita nel "Mercatino di Natale" fino alla vigilia, il 24 dicembre. Presso lo Spazio Mostre di Palazzo Farnese si rinnova a partire dal 5 dicembre fino all’8 gennaio la mostra "Presepi d’autore"

Info: www.circuitocittadarte.it.

 Versione stampabile




Torna