La guida per mangiare a Roma dalla colazione al dopo cena

È uscita la nuova edizione de "Il Saporario"

  Cultura e società  

Presentata alla stampa specializzata lo scorso 22 settembre l’edizione 2015/16 de Il Saporario - Roma, la guida pratica per mangiare a Roma dalla colazione al dopo cena, rigorosamente a meno di 35 euro.

La presentazione ha avuto luogo presso "The Secret Garden", lo store di arredamento di tendenza di Gianluca Giuseppucci in Piazza delle Cinque Scole a Roma, ed ha visto la partecipazione di Alberto Rossetto, portavoce de La Pecora Nera Editore, e di Alfredo Zini, presidente di EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo), con Fabio Turchetti del Messaggero a moderare.

Saporario è un neologismo che vuole unire insieme le parole sapore e orario a indicare il fine che si propone di raggiungere la guida: orientare il consumatore nell'offerta enogastronomica in ogni momento della giornata.

Per la compilazione della guida sono stati recensiti circa 400 locali in modo del tutto anonimo, pagando il conto come un qualsiasi avventore. Questa è la filosofia che caratterizza da sempre la casa editrice e la rende indipendente nell'esprimere i propri giudizi e nel raccontare i locali visitati e il cibo degustato. Colazione, pranzo, merenda, aperitivo, cena, fino a tardi e a tutte le ore sono le sette fasce orarie in cui sono stati divisi gli esercizi gastronomici della Capitale. Un vademecum sia per il cittadino, sia per il turista che voglia appagare un languore o soddisfare una particolare voglia durante l'arco delle 24 ore e non solo in occasione dei pasti principali.

Inoltre alcune categorie sono state ulteriormente suddivise in sottocategorie - ad es. pranzo "calmo" e pranzo "agile" - proprio per far sì che il lettore, ad ogni ora, trovi il luogo adatto alle sue esigenze.

Ampia la selezione in guida dei diversi punti di ristoro segnalati, si va dai classici ristoranti e trattorie alle ormai diffuse mete street food, passando per bistrot, pasticcerie, gelaterie, teerie e cocktail bar. Individuati, inoltre, 10 percorsi cittadini per mettere in evidenza i luoghi più frequentati.

Il voto dato ai diversi esercizi è espresso attraverso il simbolo della pecora nera, partendo da un minimo di 1 pecora fino al massimo di 5 pecore ed utilizzando anche la rappresentazione della mezza pecora, per poter avere una gamma di giudizio quanto più dettagliata. Di sicuro, però, il punteggio dato attraverso le pecore nere, seppur importante, rimarrebbe fine a se stesso ed incompleto se non integrato con i commenti espressi nelle quattro voci: offerta, ambiente, servizio e “adatto a”. I migliori, ossia chi è stato recensito con almeno quattro pecore, sono riportati nelle prime pagine, sempre suddivisi secondo le fasce orarie sopra elencate.

Il Saporario 2015/16 è acquistabile online sul sito www.lapecoranera.net, nelle migliori librerie della regione Lazio, presso alcune botteghe del gusto della Capitale ed in alcuni bookshop del circuito Musei In Comune. Allegato alla guida c'è l'opuscolo "I Sapori del Lazio", volto ad informare i lettori circa le ricchezze dell'Agroalimentare regionale.

In contemporanea è uscito il Saporario - Milano, la guida "gemella" sull'offerta del capoluogo lombardo. Entrambe sono fruibili in un'unica applicazione per smartphone e tablet - con piattaforme i0S, Android e Windows Phone - scaricabile dal sito www.ilsaporario.it.

Info: http://www.lapecoranera.net/catalogo

Ugo Dell’Arciprete

 Versione stampabile




Torna